Le scorte Alimentari nella nostra dispensa

E’ sempre opportuno, in fase di accantonamento delle nostre provviste in dispensa o in frigorifero, seguire sempre un criterio di rotazione delle derrate ponendo in posizione più avanzata quelle più vicine alla scadenza e sistemando in modo più arretrato le scorte acquistate di recente, con scadenza più lontana nel tempo.

Una volta aperta la confezione, la data di scadenza o il termine minimo di conservazione non è più attendibile e l’alimento deve essere consumato prima possibile, in genere entro pochi giorni nel caso dei deperibili.

Confezioni già iniziate di pasta, farina, cioccolata, cereali e simili vanno sempre richiusi in modo ermetico possibilmente entro contenitori dedicati in quanto potenziali fonti di attrazione per diversi parassiti infestanti.

Un errore frequente , spesso per mancanza di spazio nelle cucine, è quello di stoccare alimenti, bevande imbottigliate o confezioni di olio accanto a detergenti e prodotti per la pulizia. Nulla di più errato: detergenti e disinfettanti, cosi come fertilizzanti e simili, vanno sempre collocati in spazi diversi separati per destinazione d’uso per evitare scambi involontari di contenitori o ancor peggio dei contenuti.

Questi consigli possono spesso sembrare ovvi e quasi banali ma nella vita quotidiana, episodi di avvelenamenti domestici per scambi di contenitori sono piuttosto frequenti.

Author: Ricettario Italiano

Share This Post On

Pin It on Pinterest