È davvero sicuro il Pollo che cuciniamo a casa?

Gli allevamenti di Pollame, sia in Italia, come all’estero, sono spesso organizzati in spazi ridotti in cui facilmente può essere presente il batterio della Salmonella. 

Le fasi di lavorazione e manipolazione delle carcasse possono favorire il passaggio del batterio alle carni. Ovviamente la Salmonella è soltanto uno dei batteri patogeni più rappresentativi per questa categoria alimentare ma è possibile riscontrare numerosi altri tipi di patogeni. Per questo motivo quando si manipolano carni avicole è necessario fare molta attenzione a non contaminare gli altri alimenti con manipolazioni scorrette. 

La cottura dei polli al girarrosto non è cosi scontata come sembra… E’ necessario portare la temperatura al cuore del prodotto, quindi nelle sue parti più interne, ad un valore non inferiore a 75°C per almeno 2 minuti, temperatura alla quale la possibile presenza di Salmonella viene scongiurata. 

Un errore frequente: quando la temperatura del girarrosto è troppo forte è possibile bruciare il prodotto esternamente ma non raggiungere i +75°C al cuore!

Author: Ricettario Italiano

Share This Post On

Pin It on Pinterest